corporateslider corporateslider corporateslider corporateslider corporateslider

Stiamo lavorando al BMA 2020


seguici su Facebook

BMA
Bologna Musica d’Autore 2019


showcase festival


18 giugno / le serre dei giardini margherita
16 luglio / fonoprint studios
20 settembre / covo club
4 ottobre / covo club

18 ottobre / finale / teatro duse


BMA – Bologna Musica d’Autore è un festival rivolto ai giovani cantautori emergenti nella scena musicale italiana, giunto quest’anno alla sua terza edizione.
La rassegna ha come obiettivo quello di scoprire nuovi artisti, permettergli di confrontarsi con i professionisti del settore musicale e farli esibire in contesti live che gli offrano l’opportunità di crearsi un nuovo pubblico. 

scrivi, iscriviti, suona


Le proposte saranno valutate da una giuria interna, la quale selezionerà 4 finalisti che accederanno direttamente alla finale e altri 6 candidati che invece si esibiranno in un evento live il 18 giugno presso Le Serre dei Giardini Margherita di Bologna, durante il quale saranno decretati gli ulteriori 4 candidati a completamento della rosa dei finalisti. 

BMA 2019 immagini 750x300 SERRE GIARDINI

La tappa successiva si svolgerà il 16 luglio nei Fonoprint Studios di via Bocca di Lupo 6 a Bologna, dove gli 8 finalisti saranno impegnati in uno showcase davanti a un pubblico di professionisti di vari ambiti dell’industria musicale. Dopo il live, gli artisti avranno l’opportunità di confrontarsi con gli ospiti così da avviare un dialogo proficuo per entrambe le parti. 

BMA 2019 immagini 750x300 FONOPRINT

Altri due eventi preview completeranno il percorso di avvicinamento alla serata finale del 18 ottobre. Nelle serate del 21 settembre e del 4 ottobre presso il Covo Club, locale di riferimento a Bologna per la musica emergente, i finalisti, suddivisi in pari numero sulle due serate, avranno la possibilità di presentare il proprio brano inedito e di condividere il palco con un artista già affermato. 

BMA 2019 immagini 750x300 COVO

La serata finale del 18 ottobre sarà ospitata al Teatro Duse vedrà l’esibizione degli otto finalisti più due artisti ospiti. La conduzione della serata è affidata a Matteo Bordone (Rai Radio 2) che alla fine della serata annuncerà i vincitori scelti dalla giuria composta da Mogol, Alessandro Ceccarelli (BPM Concerti), Matteo Romagnoli (Garrincha Dischi), Parix (Artista e Produttore) Sergio Cerruti (Presidente AFI). 

BMA 2019 immagini 750x300 TEATRO DUSE

 

talk


Biblioteca Salaborsa
Sala conferenze 2° piano, Piazza del Nettuno 3, Bologna
Ingresso libero fino a esaurimento dei posti.
Gli incontri sono organizzati dall’Ufficio Musica del Comune di Bologna.
In collaborazione con Fonoprint.

Giovedì 19.09 / ore 18.00
Dietro le quinte della produzione.
Con Parix Hilton - Thaurus Music.
Conduce Pierfrancesco Pacoda, giornalista e critico musicale.
Il ruolo del produttore artistico nel successo degli artisti più importanti della scena pop, hip hop e trap italiana:
da Marracash a Sfera Ebbasta e Guè Pequeno.


Giovedì 03.10 / ore 18.00
Garrincha Dischi. Una delle etichette più rappresentative della nuova scena
musicale italiana raccontata dal suo fondatore.

Con Matteo Romagnoli - Garrincha Dischi.
Conduce Pierfrancesco Pacoda, giornalista e critico musicale.
Come creare, gestire e portare al successo un'etichetta discografica indipendente e il ruolo del manager musicale.

Giovedì 17.10 / ore 18.00
Produrre e arrangiare i grandi successi della musica italiana.
Con Celso Valli, produttore e arrangiatore.
Conduce Pierfrancesco Pacoda, giornalista e critico musicale.
La figura del produttore, dell’arrangiatore e del direttore d’orchestra nella carriera degli artisti,
raccontata da chi ha collaborato con big della musica italiana come Baglioni, Ramazzotti, Vasco Rossi,
Bocelli, Mina, Laura Pausini, Giorgia, Matia Bazar e tantissimi altri.

I

 

Vincitore assoluto BMA:

10 giornate di registrazione, mix e mastering presso gli studi Fonoprint con fonico resident

II

 

Miglior Testo:

Borsa di studio completa per percorso formativo al CET (Centro Europeo di Toscolano)

III

 

Miglior Performance Live:

Registrazione e pubblicazione di una puntata di “Fonoprint Live Session”

IL CONCORSO


Scarica i moduli

Scaricare e compila tutti i moduli.
Prepara il materiale richiesto seguendo i punti sotto.
Invia tutto via email a: info@bolognamusicadautore.it 
Scadenza iscrizioni: 2 giugno 2019

1
MODULO / Domanda di partecipazione
debitamente compilata e sottoscritta.

2
MODULO / Regolamento di partecipazione
leggere con attenzione tutto il regolamento

3
Testo letterario della canzone in gara
in formato elettronico - sottoscritta dall’autore e/o dagli autori, nonché dal compositore e/o dai compositori della parte musicale (non è necessario l’invio della partitura musicale).

4
File MP3 delle 2 canzoni
quella in gara e quella non in gara, eseguite dall’interprete.

5
File video
anche amatoriale di una qualsiasi delle canzoni presentate, utile ai fini della valutazione della presenza scenica del candidato (singolo o gruppo).

6
Curriculum vitae artistico
del partecipante (singolo o gruppo). Si prega di specificare eventuali brani già pubblicati in precedenza e percorso artistico del partecipante.

7
Deposito in SIAE o altra società simile
indicazione del numero e della data del deposito SIAE della canzone in gara o altra indicazione a tutela del diritto d’autore.

8
MODULO / Trattamento dei dati personali
ai sensi e per gli effetti dell’art.13 del D. Lgs.196/2003

9
MODULO / Liberatoria per foto e video

10
Altro materiale
è facoltà del candidato inviare altro materiale, fotografico, video, audio, etc., e/o segnalare appositi link sul web inerenti la loro attività artistica.


I requisiti

Possono partecipare artisti solisti o costituiti in gruppo, che abbiano età compresa fra 16 e 35 anni. Per i gruppi, la media d’età dei vari componenti deve essere inferiore ai 35 anni d’età.
I candidati devono inviare n.1 brano inedito di cui siano interpreti, autori o coautori. Devono inoltre inviare un secondo brano, non in concorso, che la giuria interna del BMA esaminerà a completamento della loro valutazione artistica; il brano non in gara può essere anche una cover o un brano già edito e pubblicato sul mercato.
Al momento dell’iscrizione, la canzone in gara dovrà essere:

•  Già depositata in SIAE o altra società simile.
•  Mai pubblicata prima.
•  Essere redatta in lingua italiana e/o in uno dei dialetti italiani.
•  Avere una durata di esecuzione non superiore a 4’ (quattro minuti)
•  Non contenere elementi che violino la legge e/o i diritti di terzi.
•  Non contenere messaggi pubblicitari a favore di persone, prodotti o servizi.



I premi

Nell’ambito della serata finale verranno premiati i vincitori, in base alle valutazioni della Giuria

Vincitore assoluto della III Edizione BMA - Bologna Musica d’Autore 
Premio: n.10 giornate di registrazione, mix e mastering presso gli studi Fonoprint con fonico resident.

Vincitore Premio Miglior Testo
Premio: n.1 borsa di studio completa per percorso formativo al CET - Centro Europeo di Toscolano

Vincitore Premio Miglior Performance Live
Premio: registrazione e pubblicazione di una puntata di “Fonoprint Live Session”


LA FINALE

Serata conclusiva della terza edizione BMA


sabato 18 ottobre 2019

 


La serata finale del 18 ottobre sarà ospitata al Teatro Duse e vedrà l’esibizione degli otto finalisti più due artisti ospiti.
La conduzione della serata è affidata a Matteo Bordone (Rai Radio 2) che alla fine della serata annuncerà i vincitori scelti dalla giuria composta da Mogol, Alessandro Ceccarelli (BPM Concerti), Matteo Romagnoli (Garrincha Dischi), Parix Hilton (Artista e Produttore) Sergio Cerruti (Presidente AFI).

i finalisti


Cardo

Il numero diciotto

Miglio

Nebbiolo

Neno

Nibirv

Sid

Vergine


gli ospiti


Luca Carboni

Viito

AINÉ


 

 
 
 
 
 
2 Giugno
18 Giugno
16 Luglio
20 Settembre e 4 Ottobre
18 Ottobre

Giuria


La giuria rappresenta uno dei punti di forza di BMA - Bologna Musica d’Autore. Presieduta da Mogol, analizzerà le canzoni e decreterà i vincitori. I candidati verranno giudicati nella loro globalità, dando massimo risalto alla canzone, protagonista indiscussa. Verranno tuttavia valutate anche la presenza scenica, la tecnica e la capacità compositiva. Al termine di ciascuna esibizione, la giuria sarà chiamata ad esprimersi per arrivare al verdetto finale.

I giurati
Mogol, Alessandro Ceccarelli (BPM Concerti), Matteo Romagnoli (Garrincha Dischi), Parix (Artista e Produttore) Sergio Cerruti (Presidente AFI).

  • 2019 giuria Mogol

    Mogol

    2019 giuria Cerruti Sergio

    Sergio Cerruti

    2019 giuria Ceccarelli Alessandro

    Alessandro Ceccarelli

    2019 giuria Romagnoli Matteo

    Matteo Romagnoli

     

    2019 giuria Parix

    Parix

     

 

I finalisti


Ascolta QUI la playlist ufficiale BMA 2019



Cardo - "Dammi da bere"

 

2019 finalista Cardo

 

Cardo - all’anagrafe Mirko Di Fonso - nasce tra le colline della provincia di Benevento. Racconta ciò che vive sulla propria pelle: storie d’amore e di vita, storie per chi alla soglia dei trenta vive l’incertezza di questa Italia. Si ispira al passato ma con lo sguardo fisso sul presente, evocando le atmosfere dei mondiali del 90, delle vecchie canzoni alla radio, dei lettori CD portatili, dei film cult e delle serie TV di quegli anni. Lo trovi, come te, seduto al bancone del bar ad aspettare il suo amaro. Cardo vive di cose semplici come il paese dal quale proviene e non dimentica le proprie origini, restando ben piantato alla sua terra. Ad agosto del 2018 pubblica la sua prima canzone “Portami al mare” e finisce dritto nella playlist Spotify - Viral 50 Italia . Sono seguiti altri due singoli Radiosveglia e Mai Miss You, finita nella playlist Spotify Scuola Indie. Le canzoni di Cardo escono una dopo l’altra, per Futura Dischi, e diventeranno poi parte di uno dei dischi più belli dei prossimi anni.


Il numero diciotto - "7 ottobre"

 

2019 finalista IlNumeroDiciotto

 

Giovanni Narducci, in arte Il Numero Diciotto. Sono uno studente di 25 anni iscritto all’ultimo anno di magistrale in Psicologia Clinica, presso l’università degli studi di Torino. Il Numero Diciotto nasce come un progetto musicale senza pretese, dalla voglia di condividere i miei testi con il piccolo pubblico
che si è affezionato alla mia musica negli anni. In questo ultimo anno ho deciso di concretizzare le mie idee e renderle disponibili all’ascolto, aprendo un canale artista Spotify ed uno Youtube completamente dedicati al progetto. Il primo brano che ho pubblicato si intitola: Canzone Contro La Noia (pubblicato il 18 Dicembre 2018) completamente autoprodotto, il secondo pubblicato il 18 aprile 2019 dal Titolo: Chi Si Accontenta Muore in collaborazione con il Producer Vincenzo Pizzi. Il primo brano ispirato al mondo dell’Indie-Pop ha riscosso un “piccolo-grande” successo tra le persone che seguono la mia musica specialmente sui canali social come Instagram e Facebook ed è stato presentato all’evento “Suonacele” organizzato da alcuni locali della scena musicale torinese.
Il secondo brano è un cambio di genere deciso, Chi Si Accontenta Muore può definirsi un brano techno, in questo brano la presenza di una produzione professionale e di un team di esperti ha valorizzato molto il prodotto finale.

 

Miglio - "Il bar sui binari"

 

2019 finalista Miglio

 

Miglio è il progetto musicale di Alessia Zappamiglio, cantautrice di Brescia, classe 1992. Alessia inizia a suonare la chitarra a 14 anni e a scrivere le prime canzoni. A 19 anni si trasferisce a Bologna e inizia a suonare e a fare esperienza live in molti locali/ circoli culturali/ centri sociali della città e non solo. A giugno 2018 firma il suo primo contratto con l'etichetta torinese INRI (nota label nel panorama musicale italiano: Levante/ Linea 77/ Exotago/ Bianco ecc ) con la quale pubblica il primo singolo ''Gli uomini elettronici'' (INRI/ METATRON) prodotto da Davide Dade Pavanello (Linea 77) e Marco Benz Gentile (Africa unite/ Meg). Nell'inverno 2018 apre il concerto di Bianco alla Latteria Molloy (Club di Brescia) dove presenta il suo progetto e le sue canzoni. Suona live in diversi club/ eventi/ festival tra cui: SofarSound Brescia, Belleville rendezvous, Milano Music Week, Seeyousound Festival di Torino, Modena Indie Festival con Giorgio Canali, I'm not a Blonde, Kaufman, Sem & Stèen e molti altri artisti della scena italiana. In questo momento sta scrivendo canzoni per l'uscita futura di un album.

 

Nebbiolo - "Più ci penso"

 

2019 finalista Nebbiolo

 

Nebbiolo nasce in una cascina a Rosignano Monferrato il 18/10/1991. Ha sempre avuto in casa parecchi strumenti di ogni sorta dal momento che il padre era musicista. Pianoforte, sintetizzatori, percussioni, chitarre, flauti: da qui a studiare chitarra classica, il passo è stato breve. Intorno ai 22 anni Nebbiolo acquista un un camper e parte per un viaggio che lo tiene via da Torino per 4 anni. L'intento del viaggio era riuscire a guadagnare dei soldi da investire in attrezzature per poter registrare la sua musica: il percorso lo porta in Danimarca, Svezia, Olanda, Belgio e Germania e per mantenersi suona in strada e nei ristoranti italiani, arrivando addirittura a suonare, per un periodo, anche la ghironda. Poi Amsterdam per un anno e mezzo, intramezzato da un viaggio in Sudafrica e Madagascar di tre mesi e dal cammino di Santiago di 2 mesi. Ogni tanto torna in Italia per acquistare un computer, una scheda audio, un microfono da aggiungere al suo piccolo studio. Durante tutto il viaggio scrive molte canzoni, che confluiranno nel suo primo EP, “Pezzi d'Uomo”. Tornato a Torino nel settembre 2017 inizia ad elaborare delle nuove sonorità, dando vita pian piano a “Un Classico”, il suo disco d'esordio, la cui uscita è prevista per il 15 marzo 2019 per Libellula.

 

Nibirv - "Nuvole nere"

 

2019 finalista Nibirv

 

Sofia Buconi in arte NIBIRV nasce a Bologna. Dopo aver studiate musica inizia una collaborazione che durerà 7 anni con Roberto “Freak” Antoni cantante e leader degli Skiantos, con cui parteciperà alla realizzazione dell'album Dinamismi Plastici (che contiene 3 tracce cantate da Sofia) e numerosi live in giro per l'Italia. Nel 2010 partecipa alla quarta edizione del talent Xfactor in onda su Rai2. Successivamente dopo varie collaborazioni con Adam Clay e Motown, nel 2016 inizia la collaborazione con Parix Hilton al progetto Nibirv pubblicando per Thaurus e UMI (Universal Music Italia) i due singoli “Come Kurt Cobain” e “Deadlift” anticipati da una posse track “Bimbe(Holla)” con altre tre rapper (Leslie, Ivonne e Hindaco.

 

Sid - "Identikit"

 

2019 finalista Sid

 

Sid (all'anagrafe Francesco Zamparelli) è nato a Ravenna nel 1998. Appassionato di rock e punk fin da giovanissimo, inizia a suonare la batteria e si avvicina al rap per la prima volta grazie al disco ”Collision Course” di Jay-Z & Linkin Park. Preso dalla cultura hip hop comincia ad approfondirla fino a praticarla, iniziando a scrivere le prime strofe e a produrre i primi beat intorno al 2013. Nel 2014 entra a far parte del CISIM, un’associazione culturale e punto di forza per il rapper ravennate, che dopo diversi live, battle e singoli, si è fatto rispettare ben presto sia nel contesto locale sia in giro per l’Italia. Nel 2016 ha pubblicato “Distopia", il suo primo disco, insieme al dj bolognese Zywah che ne ha curato anche la produzione. Il disco ha avuto un buon riscontro nel territorio e ha proseguito in giro per lo stivale con diverse presentazioni live e aperture a vari artisti importanti del panorama italiano sia mainstream sia underground come Lazza, Coez, En?gma, Vacca, Mondo Marcio, Bassi Maestro, Claver Gold, Murubutu e La Kattiveria, Davide Shorty, Funk Shui Project... Nel 2018 Sid, trasferitosi nel frattempo a Bologna, è arrivato alle semifinali nazionali di Sanremo Young con alcun brani inediti estratti dal nuovo album “Nancy”, in uscita nel 2019 per Totally Imported. Nel 2019 si esibisce al Locomotiv Club di Bologna e vince la finale del Freschissimo, il contest di Tutto Molto Bello dedicato ai giovani talenti della regione Emilia Romagna.

 

Neno - "Inadeguato"

 

2019 finalista StefanoFarinetti

 

Stefano Farinetti in arte Neno.
Torino, classe 98.
Cantautore di musica pop/indie italiana.
Il primo singolo è "inadeguato" pubblicato in luglio 2019.

 

Vergine - "Contemporaneamente"

 

2019 finalista Vergine 2

 

Vergine nasce dalla fusione di un sound trip hop ad uno electro-indie e mantiene lo stile del suo gemello inglese (3pHopMinds). Quattro sono gli inediti scritti per questo nuovo progetto e attualmente, oltre che prendere parte a diversi concorsi sul territorio nazionale (Premio Bindi, MArteLabel) per promuovere e far conoscere la propria musica in tutta la penisola, “VERGINE” è a lavoro per la pubblicazione del suo primo singolo che darà il via ufficiale a questo nuovo progetto. Attualmente della formazione fanno parte: Lucia Lareglia: voce, pianoforte, programming; Pierpaolo Ovarini: synth, basso, chitarra & programming.

 




Fonoprint


www.fonoprint.com

www.fonoprintradio.com

Logo FonoprintFonoprint e il progetto Bologna Musica d’Autore - BMA Protagonista in questo scenario lo studio Fonoprint che, nato nel 1976, inizia collaborazioni con grandi musicisti, arrangiatori e produttori tra cui Guido Elmi, Paolo Zavallone, Henghel Gualdi, Francesco Guccini, Celso Valli, Fio Zanotti, Mauro Malavasi. Uno studio all’avanguardia, dove musicalmente nascono gli Stadio, dove nel 1983 arriva Dalla, poi Luca Carboni, Ron, Vasco Rossi che incide “Bollicine”, i Matia Bazar, i Pooh, Gianni Morandi con l’album “Varietà” e un giovanissimo, reduce dal successo sanremese, Eros Ramazzotti. Lucio Dalla qui incide “Caruso”, con cui raggiunge la consacrazione internazionale e diventa socio Fonoprint. Tutti i grandi artisti italiani sono passati da qui... Ramazzotti, Andrea Bocelli, Luca Barbarossa, Laura Pausini, Ivano Fossati, Paolo Conte, Francesco Guccini, Samuele Bersani, Carmen Consoli, Mina, Cesare Cremonini, Negramaro, Il Volo... A fine 2015 l’azienda entra nell’orbita dell’imprenditore Leopoldo Cavalli, un grande appassionato di musica che, insieme alle istituzioni cittadine, si pone l’obiettivo di dare a Bologna un ruolo centrale nella produzione e diffusione della musica d’autore! Nasce così il progetto Bologna Musica d’Autore - BMA - che, con il patrocinio di Comune di Bologna e SIAE, è organizzato e promosso da Fonoprint. BMA ha l’obiettivo di dare voce a giovani e talentuosi cantautori italiani e di presentarli sulla scena musicale nazionale grazie a partnership con importanti player del mercato ovvero enti e concorsi accreditati nell’ambito delle produzioni musicali e del cantautorato italiano di qualità!

Bologna e la musica

Bologna ha una lunga e illustre tradizione musicale, le cui origini risalgono al XV° secolo quando le chiese principali della città avevano una cappella musicale, che fungeva da vera e propria scuola di musica. Con il passare del tempo sono stati creati il Teatro del Pubblico, il Teatro Formigliari e il Teatro Malvezzi e nel 1666 è stata fondata la famosa Accademia Filarmonica, alla quale si iscrissero i più grandi musicisti italiani ed europei tra cui Bach e Mozart; Bologna divenne così una delle principali tappe del Grand Tour della musica. Oggi questo glorioso passato è testimoniato all’interno delle collezioni permanenti del museo internazionale e la biblioteca della musica a Palazzo Sanguinetti.
Accanto a una quotidiana e diffusa proposta musicale, a Bologna spiccano eccellenze che confermano il suo primato nel panorama nazionale e internazionale tra cui l'Accademia Filarmonica, il Teatro Comunale, con la recente Scuola dell'Opera, il Conservatorio G.B. Martini e il Dipartimento di Arte Musica e Spettacolo dell'Università che convivono e collaborano in un dialogo continuo con importanti rassegne di profilo internazionale.

Bologna e le canzoni d’autore

Non è quindi un caso che proprio il territorio bolognese nel corso degli anni abbia dato i natali, biologici e artistici, ad interpreti e cantautori adatti a tutti i gusti e tutte le età, da Lucio Dalla, Gianni Morandi, Francesco Guccini, Andrea Mingardi e gli Stadio fino a Luca Carboni e Cesare Cremonini. A partire dagli anni ’70 poi, sono nate case discografiche e studi di registrazione tra i più importanti, conosciuti e tecnologicamente avanzati d’Italia in cui sono state incise le canzoni “più belle e famose di sempre”! Qui hanno visto la luce opere d’arte che fanno cantare e sognare intere generazioni, “Siamo solo noi”, “Una storia importante”, “Farfallina”, “Vespa 50”, “Con te partirò”, “Io canto”, “Chiedi chi erano i Beatles” e tante altre ancora…

Partner 2019



Patrocinio Logo 300x300

BMA Partner 200x200 RegioneEmiliaRomagna


BMA Partner 200x200 Energie

Patrocinio Logo 300x300

BMA Partner 200x200 BolognaWelcome 

 

BMA Partner 200x200 Spotify


BMA Partner 200x200 TGR


BMA Partner 200x200 RadioCittaDelCapo
 

BMA Partner 200x200 zero


BMA Partner 200x200 DischiRotti

 

BMA Partner 200x200 LeRane

BMA Partner 200x200 indiependenti 


BMA Partner 200x200 SeiTuttoLIndie

 

BMA Partner 200x200 About

 

BMA Partner 200x200 SIAE


BMA Partner 200x200 ASCOM confcommercio

BMA Partner 200x200 CNA bologna


BMA Partner 200x200 AFI
 

 

 

Teatro Duse


Il Duse è per tradizione il Teatro di Bologna ed uno dei più antichi della città.
La proposta culturale, si è di anno in anno, ampliata e articolata. Lo sguardo si è esteso alla danza e alla grande musica internazionale, fino alla drammaturgia di impegno civile e contemporanea, senza mai tralasciare le collaborazioni con le realtà del territorio.

Oggi il Duse è proiettato nel futuro grazie anche a progetti speciali per i ragazzi e per i giovani, che vedono protagonisti i nuovi talenti.
A coronare questo cammino di crescita e di diversificazione la decisione, nel 2015, del Mibact di riconoscere il Duse quale Organismo di programmazione multidisciplinare, unico in Italia. Patrimonio comune e crocevia culturale tra innovazione e tradizione, il Duse continua a correre sospinto, prima di tutto, dall’amore del suo pubblico.

Contatti

 

icon facebook 60x60 icon instagram 60x60     


Indirizzo

Via Bocca di Lupo n.6
40123 Bologna · Italia

Telefono

051 585254