corporateslider corporateslider corporateslider corporateslider corporateslider

scopri i 6 finalisti


seguici su Instagram

BMA 2020


showcase festival

Giunto alla IV edizione il Festival di casa Fonoprint - BMA Bologna Musica d’Autore - il progetto dedicato ai giovani cantautori emergenti nella scena musicale italiana. L’obiettivo è dare la possibilità a nuovi artisti di esporsi, di confrontarsi con i professionisti del settore musicale e di esibirsi in un tour itinerante all around Bologna.

 

crea, invia, canta

Gli artisti che hanno sviluppato un progetto, sia come singolo che come band, e hanno voglia di farsi conoscere possono partecipare alle selezioni inviando il loro progetto tramite mail. Successivamente, la commissione - decreterà una rosa di 6 finalisti che, oltre ad avere la possibilità di esibirsi in diversi palchi di Bologna e di farsi conoscere quindi anche da un pubblico più ampio, saranno affiancati da professionisti che accompagneranno loro in un percorso di crescita a 360°. Importanti personalità del settore musicale aiuteranno i candidati a maturare sia dal punto di vista musicale, sia dal punto di vista di immagine nei social, accrescendo la loro consapevolezza per ciò che riguarda il mercato musicale e come riuscire a inserirsi in esso in maniera efficace. 

 

road-map 2020

• 6 luglio / BMA goes to Oltre Festival /online
• 16 luglio / BMA secret concert @Fonoprint Studios
• 17 settembre / BMA Finale @Villa Angeletti 

1

 

Vincitore Assoluto BMA:

10 giornate di registrazione o produzione presso gli studi Fonoprint con fonico resident

2

 

Miglior Performance Live:

Registrazione e pubblicazione di una puntata di “Fonoprint Live Session”

IL CONCORSO

 

Iscrizioni 2020 chiuse

 

Scaricare e compila tutti i moduli.
Prepara il materiale richiesto seguendo i punti sotto.
Invia tutto via email a: info@bolognamusicadautore.it 
Scadenza iscrizioni: 22 maggio 2020

1
MODULO / Domanda di partecipazione
debitamente compilata e sottoscritta.

2
MODULO / Regolamento di partecipazione
leggere con attenzione tutto il regolamento

3
Testo letterario della canzone in gara
in formato elettronico - sottoscritta dall’autore e/o dagli autori, nonché dal compositore e/o dai compositori della parte musicale (non è necessario l’invio della partitura musicale)

4
File MP3 delle canzoni


5
File video
anche amatoriale di una qualsiasi delle canzoni presentate, utile ai fini della valutazione della presenza scenica del candidato (singolo o gruppo).

6
Curriculum vitae artistico
del partecipante (singolo o gruppo). Si prega di specificare eventuali brani già pubblicati in precedenza e percorso artistico del partecipante.

7
Deposito in SIAE o altra società simile
indicazione del numero e della data del deposito SIAE delle canzoni in gara o altra indicazione a tutela del diritto d’autore.

8
MODULO / Trattamento dei dati personali
ai sensi e per gli effetti dell’art.13 del D. Lgs.196/2003

9
MODULO / Liberatoria per foto e video

10
Altro materiale
è facoltà del candidato inviare altro materiale, fotografico, video, audio, etc., e/o segnalare appositi link sul web inerenti la loro attività artistica.

I requisiti

Possono partecipare artisti solisti o costituiti in gruppo, che abbiano età compresa fra 16 e 35 anni. Per i gruppi, la media d’età dei vari componenti deve essere inferiore ai 36 anni d’età.
I candidati devono presentare 1 (un) progetto musicale.
La commissione richiede ai candidati di presentare tra i 2 (due) e gli 8 (otto) brani.
Al momento dell’iscrizione, le canzoni in gara dovranno essere:

• Inediti o pubblicati nei precedenti 6 mesi
• Interpretati dai candidati stessi, i quali devono esserne autori o coautori.
• Già depositate in SIAE o altra società simile.
• Essere redatta in lingua italiana e/o in uno dei dialetti italiani.
• Non contenere elementi che violino la legge e/o i diritti di terzi.
• Non contenere messaggi pubblicitari a favore di persone, prodotti o servizi.

I premi

Nell’ambito della serata finale verranno premiati i vincitori, in base alle valutazioni della Giuria

Vincitore assoluto della IV edizione BMA - Bologna Musica d’Autore 
Premio: n.10 giornate di registrazione e produzione presso gli studi Fonoprint con fonico resident.

Premio Miglior Performance Live
Premio: registrazione e pubblicazione di una puntata di “Fonoprint Live Session”


  • LA FINALE

    Serata conclusiva della quarta edizione BMA


    coming soon

     

     
     
     
     
     
 
 
 
 
 

I finalisti

Ascolta QUI la playlist ufficiale BMA 2020


Beatrice Dellacasa

 

Bologna Musica d'Autore 2020 finalista Beatrice Dellacasa

 

Beatrice Dellacasa classe 1997.
Incontra la musica all'età di 16 anni, da lì è amore con i generi soul, jazz, rnb senza tralasciare il cantautorato italiano. Parallelamente conduce una carriera come attrice dal primo ingaggio nella serie Netflix summertime che coincide con l’uscita del suo primo singolo "Pianeta rosso". 
Il progetto si espande e continua con nuove canzoni indispensabili per raccontare Beatrice.
“Si evolverà la mia musica e io con lei”.


Blumosso

 

Bologna Musica d'Autore 2020 finalista Blumosso

 

Blumosso è Simone Perrone, classe ’87, cantautore nato e cresciuto in provincia di Lecce.
Si definisce “un inventore di canzoni”, parla del quotidiano, delle guerre che ognuno combatte con sé stesso. Ritmi incalzanti e testi tumultuosi, come il mare quando è agitato.
Inizia ad avvicinarsi alla musica a soli 8 anni, studiando pianoforte. Scrive le sue prime canzoni a 15 anni, ispirato dai grandi cantautori italiani (De Andrè, Dalla, Battiato, Fabi...) e le canta a suo nome: Simone Perrone, condividendo negli anni palchi importanti con artisti come Zucchero Fornaciari, Simone Cristicchi, Negramaro ed Elio e le storie tese.
Dal 2016 in poi, avvicinandosi a un tipo di scrittura più matura, che mescola le sonorità indie al cantautorato italiano in chiave moderna, decide di abbandonare il suo nome per dar vita a Blumosso, pseudonimo con il quale nel 2018 pubblica un disco dal titolo “In un baule di personalità multiple” (Cabezon/Xo la factory).
Dopo il disco ha pubblicato due singoli: Considerazioni sulla vita e Quest’ultima canzone. A febbraio pubblica un LP come si faceva una volta, contente i brani A pezzi il cuore e Universo statico e anche un libro dal titolo “Schiena cucita” (per non farsi mancare proprio nulla).
Questo secondo capitolo della sua attività artistica si chiude con l’EP “Conseguenze”. Il cantautore sta già lavorando a nuovi brani che vedranno la luce nei prossimi mesi.

 

Dheli

 

Bologna Musica d'Autore 2020 finalista Dheli

 

Gabriele Deliperi, in arte Dheli, nasce a La Spezia nel 1997.
Vive a Milano dal 2016 e studia produzione musicale.Ha sempre scritto testi e arrangiato brani, insieme a band e artisti solisti. Nel 2017 arriva in finale di Emergenza festival sul palco dell’Alcatraz a Milano, con i brani scritti e arrangiati da lui, insieme a una delle sue vecchie band (gli Alchimia). Dopo aver passato del tempo ad arrangiare e a scrivere brani altrui, Gabriele decide di continuare il suo progetto solista come Dheli, dove riesce a esprimere appieno tutto ciò che ha sempre voluto dire con i suoi brani.
Prodotto da MACS (Massimo Forni), produttore e talent scout milanese, il progetto Dheli prende forma a inizio 2018, e dopo molto tempo passato in studio, finalmente a settembre 2019 esce con il suo primo singolo "Non ti lamentare". A novembre 2019 esce il secondo singolo "Il mondo da una stanza", seguito da "Odore di Teen". Da qui nasce il progetto chiamato “Future vintage”, ovvero un progetto il cui concept si basa su sonorità anni ’80 reinterpretate in chiave moderna, che mettono in relazione il vecchio e il nuovo. Proprio il singolo "M1lano" rappresenta la prima esperienza interamente compiuta di questo nuovo genere; i piani di Dheli prevedono l’uscita di un album “Future vintage” nel prossimo futuro.

 

Laurino

 

Bologna Musica d'Autore 2020 finalista Laurino

 

Laurino è un giovane cantautore e produttore veronese.
Capelli lunghi e scrittura disarmante e il suo è un pop ultra moderno che probabilmente sarà attuale anche nel 2030. Appena adolescente decide di dedicare tutto se stesso alla musica così, compiuta la maggiore età, lascia la scuola e incide il suo primo disco autoprodotto dal titolo “18”. Le sue canzoni sono caratterizzate da una perfetta alchimia tra la sua forte personalità vocale e l’immediatezza dei suoni che ad ogni brano stupiscono e lasciano spiazzato l’ascoltatore.  
A inizio 2020 pubblica “Volume”, il primo di una serie di singoli che lo porterà alla pubblicazione di un nuovo disco in autunno. A febbraio 2020 è stato selezionato come artista della settimana di MTV New Generation. Il 3 aprile è uscito il secondo singolo “Buddha”, marchiato XO La Factory, un brano con sonorità down-tempo e  innesti elettronici, come il synth o l’hi-hat della drum machine. Il nuovo tassello di questo puzzle si chiama “Funerale”, in uscita il 29 maggio.

 

Libero Reina

 

Bologna Musica d'Autore 2020 finalista LiberoReina

 

Mi chiamo Libero, sono un cantautore e vivo in Sicilia, tra i Monti Sicani, nella mia casetta in legno, accanto il Teatro Andromeda.
Suono diversi strumenti, chitarra, mandolino, bouzouki, armonica, didgeridoo, theremin, pad e synth elettronici.
Il mio sound è Folk – Etnico – ElectroPop.
Ho già pubblicato il mio primo album “Alien Passengers” nel 2016. Ad aprile 2017 è uscito il singolo “Binnajaah” (Buona Fortuna in arabo). Il secondo singolo del nuovo album "Lassame Ca" è stato rilasciato in collaborazione con artisti internazionali di Dallas, Texas e di Emanuelle Bains, attrice australiana vincitrice del premio Italian Movie Award.
Sono autore di colonne sonore per film e documentari. Il mio ultimo lavoro è per “La patente”, un film per il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma diretto da Giovanni Gaetani Liseo. (Selezione ufficiale "vision du reel" Svizzera).
• [2018] Passaggio su Radio 1 Rai di “Binnajaah” con presentazione artistica.
• [2019] Tra i 20 “Artisti che non c’erano 2019”
• [2019] 3° classificato al FATTI SENTIRE – Festival della musica emergente a Cinisello Balsamo – Milano
• [2019] Raduno Nazionale di “Libera Contro le Mafie” // Trappeto (PA)
• [2019] 40 passaggi radio su RDS con il “gingle” per il Festival di Lampedusa, direzione artistica di Luca Vullo
• [2019] Passaggio LIVE musicale su “SempreVerde” Rete4 Mediaset
• [2019] Semifinalista “Premio Fabrizio De Andrè”

 

Subconscio

 

Bologna Musica d'Autore 2020 finalista Subconscio

 

Giulio Campaniello, classe 1992, è originario di Rignano Garganico (FG).
Si trasferisce a Bologna all'età di due anni e da quel momento diventa la sua casa. Da giovanissimo entra come Dj nel Bologna Underground Movement (B.U.M.), sviluppando la sua passione per la Bass Music. Nel 2014 si avvicina al mondo del neo soul, rnb, funk e jazz e negli anni seguenti conosce Davide Luzi, bassista e beatmaker noto con il moniker di “Luzee”. Da subito si crea una forte sintonia e condivisione che porterà a una fortunata collaborazione che sfocia nella composizione di due singoli e un tour in giro per l’Italia. Nel 2020 Giulio firma per Totally Imported e da vita al progetto #subconscio, un contenitore di idee privo di confini e ricco di storie che vuole raccontare attraverso la musica. Il 10 aprile 2020 è uscito il suo EP omonimo che in poco tempo si distingue per il sound e la credibilità artistica, riscuotendo ottimi feedback di pubblico e critica.

 




Fonoprint


www.fonoprint.com

www.fonoprintradio.com

Logo FonoprintFonoprint e il progetto Bologna Musica d’Autore - BMA Protagonista in questo scenario lo studio Fonoprint che, nato nel 1976, inizia collaborazioni con grandi musicisti, arrangiatori e produttori tra cui Guido Elmi, Paolo Zavallone, Henghel Gualdi, Francesco Guccini, Celso Valli, Fio Zanotti, Mauro Malavasi. Uno studio all’avanguardia, dove musicalmente nascono gli Stadio, dove nel 1983 arriva Dalla, poi Luca Carboni, Ron, Vasco Rossi che incide “Bollicine”, i Matia Bazar, i Pooh, Gianni Morandi con l’album “Varietà” e un giovanissimo, reduce dal successo sanremese, Eros Ramazzotti. Lucio Dalla qui incide “Caruso”, con cui raggiunge la consacrazione internazionale e diventa socio Fonoprint. Tutti i grandi artisti italiani sono passati da qui... Ramazzotti, Andrea Bocelli, Luca Barbarossa, Laura Pausini, Ivano Fossati, Paolo Conte, Francesco Guccini, Samuele Bersani, Carmen Consoli, Mina, Cesare Cremonini, Negramaro, Il Volo... A fine 2015 l’azienda entra nell’orbita dell’imprenditore Leopoldo Cavalli, un grande appassionato di musica che, insieme alle istituzioni cittadine, si pone l’obiettivo di dare a Bologna un ruolo centrale nella produzione e diffusione della musica d’autore! Nasce così il progetto Bologna Musica d’Autore - BMA - che, con il patrocinio di Comune di Bologna e SIAE, è organizzato e promosso da Fonoprint. BMA ha l’obiettivo di dare voce a giovani e talentuosi cantautori italiani e di presentarli sulla scena musicale nazionale grazie a partnership con importanti player del mercato ovvero enti e concorsi accreditati nell’ambito delle produzioni musicali e del cantautorato italiano di qualità!

Bologna e la musica

Bologna ha una lunga e illustre tradizione musicale, le cui origini risalgono al XV° secolo quando le chiese principali della città avevano una cappella musicale, che fungeva da vera e propria scuola di musica. Con il passare del tempo sono stati creati il Teatro del Pubblico, il Teatro Formigliari e il Teatro Malvezzi e nel 1666 è stata fondata la famosa Accademia Filarmonica, alla quale si iscrissero i più grandi musicisti italiani ed europei tra cui Bach e Mozart; Bologna divenne così una delle principali tappe del Grand Tour della musica. Oggi questo glorioso passato è testimoniato all’interno delle collezioni permanenti del museo internazionale e la biblioteca della musica a Palazzo Sanguinetti.
Accanto a una quotidiana e diffusa proposta musicale, a Bologna spiccano eccellenze che confermano il suo primato nel panorama nazionale e internazionale tra cui l'Accademia Filarmonica, il Teatro Comunale, con la recente Scuola dell'Opera, il Conservatorio G.B. Martini e il Dipartimento di Arte Musica e Spettacolo dell'Università che convivono e collaborano in un dialogo continuo con importanti rassegne di profilo internazionale.

Bologna e le canzoni d’autore

Non è quindi un caso che proprio il territorio bolognese nel corso degli anni abbia dato i natali, biologici e artistici, ad interpreti e cantautori adatti a tutti i gusti e tutte le età, da Lucio Dalla, Gianni Morandi, Francesco Guccini, Andrea Mingardi e gli Stadio fino a Luca Carboni e Cesare Cremonini. A partire dagli anni ’70 poi, sono nate case discografiche e studi di registrazione tra i più importanti, conosciuti e tecnologicamente avanzati d’Italia in cui sono state incise le canzoni “più belle e famose di sempre”! Qui hanno visto la luce opere d’arte che fanno cantare e sognare intere generazioni, “Siamo solo noi”, “Una storia importante”, “Farfallina”, “Vespa 50”, “Con te partirò”, “Io canto”, “Chiedi chi erano i Beatles” e tante altre ancora…

Partner 2020

BMA Partner 200x200 Spotify

BMA Partner 300x300 ComuneBologna colori

 

 

BMA Partner 200x200 RegioneEmiliaRomagna grande


BMA Partner 200x200 Energie

Patrocinio Logo 300x300

BMA Partner 200x200 BolognaWelcome 

 

BMA Partner 200x200 About

 

BMA Partner 200x200 LeRane

 

 

 

BMA Partner 200x200 Cicchetto

 

BMA Partner 200x200 thesoundcheck






 

 

 

Contatti

 

icon instagram 60x60      icon facebook 60x60      icon youtube 60x60      icon spotify 60x60


Indirizzo

Fonoprint Studios · Via Bocca di Lupo 6
40123 Bologna · Italia · www.fonoprint.com

Telefono

051 585254